Crea sito

Chi ha paura del buio??

Ho deciso di prendere confidenza con l’ambiente notturno, la concezione degli spazi e le distanze, vedere come si riesce a camminare con la lampada frontale.

Sulla strada de La Montagne a Quart
Sulla strada de La Montagne a Quart

Nel pomeriggio parto da casa abbastanza presto con Rosy per andare a visitare il Marché Vert de Noël al Teatro Romano di Aosta. Se avete un pò di tempo andate a visitarlo, merita davvero. Gli stand son belli e il Teatro Romano fa proprio bella mostra di sé. Copritevi bene, lì scende l’aria frescolina della Coumba Freida.

Alle 19.00 appuntamento con mio fratello al Castello di Quart, la previsione è di fare il tratto su strada e sentieri che porta dal maniero fino a casa mia su La Montagne di Quart, il tratto è breve 4/5km e il dislivello dovrebbe essere di circa 500 metri. Qualcosa di semplice insomma, mi serve proprio per lanciarmi con il buio e permettere anche a mio fratello di poter fare qualche riprese in cammino. Vita duretta, non è proprio in forma neanche lui ed io non mi fermo mica per fare due parole davanti ad una telecamera 🙂

Dopo 15-20 minuti la vista si adatta al buio, è incredibile, si iniziano a vedere anche bene le forme di quello che ci circonda. Le prime rampe le ho affrontato con passo troppo spedito e il fiato inizia subito a farsi corto, devo imparare a partire con calma e fare passettini. Pensare che questo tratto di strada lo percorro tutti i giorni in auto, 10 minuti e via. Si perdono tante piccole cose che rendono unico ogni metro di questo territorio. Dalle piccole cappellette ai passaggi creati dalle volpi, i rumori degli animali che ci osservano a breve distanza incuriositi.

Una cappelletta scoperta sui sentieri sopra Elobert
Una cappelletta scoperta sui sentieri sopra Elobert

Ad un certo punto Romuald mi chiede perché ho deciso di voler provare a fare il Tor des Géants. Pensavo di non sapere rispondere facilmente, poi il cuore ha preso la parola. Sono stufo di vedere quello che fanno gli altri, di vedere solo delle fotografie e non poter vedere con i miei propri occhi. Perché devo sempre privarmi di qualcosa? Devo mettercela tutta, voglio camminare con i giganti, essere uno dei giganti, vivere il Tor come un protagonista sulle nostre belle montagne.

Se volete vedere come è andata guardate il video che ha fatto mio fratello, anche lui con il fiato corto, eh eh 🙂

#gambainspalla

One thought on “Chi ha paura del buio??

  • 19 gennaio 2015 at 21:51
    Permalink

    Sei un grande, era ora che uscivi dalla tua tana, per scoprire le bellezze della montagna, dei panorami stupendi la natura e incantevole! E poi perché dicevi che non si può fare! si può fare tutto, basta volere! e tu lai provato, adesso non fermarti, ti consiglio un paio di stampelle che ti fanno risparmiare un po di fatica, vai su Facebook Renato Brignone e clicca tempur, vedi cosa inventato anche lui con una gamba sola e fa molti trekking. Vedi questi allenamento sono un tocca sana ti aiutano a migliorare anche nelle gare dei lanci, perché sei più agile e avrai più velocita di esecuzione.
    Bravo Francis continua cosi! non mollare mai! che chi si ferma e perduto!
    Un abbraccio e complimenti ancora. angelo

Comments are closed.